Il cartongesso è un materiale sempre più utilizzato in ambito edilizio. Perfetto per creare delle pareti divisorie, è resistente e sicuro. Il cartongesso per isolamento acustico poi risulta il miglior isolante perché protegge le abitazioni dai rumori.

Rombi di motori, clacson provenienti dal traffico in strada non risultano più fastidiosi grazie alle pareti in cartongesso insonorizzate, che garantiscono tranquillità e comfort in casa. Analizziamo le caratteristiche di questo materiale portentoso ed economico.

Caratteristiche del Cartongesso per Isolamento Acustico

cartongesso per isolamento acusticoIl cartongesso è composto da due fogli di cartone compatto che racchiudono nel loro interno una lastra in gesso. Originario degli anni ’60, questo materiale proveniente dall’America giunse anche in Italia.

Scegliendo il cartongesso come materiale di costruzione, si otterrà un ambiente più sano e non nocivo agli abitanti della casa.

Il cartongesso può essere insonorizzante, capace di proteggere dal rumore sia le abitazioni che i luoghi adibiti al lavoro. Questa peculiarità eviterà effetti negativi sia in casa isolando rumori sgradevoli, che in ufficio, garantendo maggiore concentrazione e produttività.

 

Cartongesso per Isolamento Acustico: Vantaggi del Cartongesso Insonorizzante

Il cartongesso insonorizzante garantisce benessere psicofisico e comfort ambientale. Il rumore infatti risulta sgradevolissimo e fastidioso per le orecchie, può alimentare lo stress e l’irritabilità nelle persone che frequentano gli spazi abitativi nel quotidiano.

In Italia esiste una norma di legge che garantisce questo punto fondamentale, la Legge 447/1995 che sottolinea i requisiti acustici passivi delle abitazioni. Quindi non solo le case o gli uffici, ma anche le scuole, le attività commerciali, le biblioteche e gli ospedali devono essere costruiti a seconda della provenienza del rumore.

Il cartongesso insonorizzante risulta così un materiale fondamentale per ridurre i fastidiosi schiamazzi. Se nelle case il cartongesso isolante riduce la percezione di rumorosità degli ascensori, del calpestio proveniente dal pianerottolo, degli schiamazzi notturni, in ambito lavorativo il cartongesso per isolamento acustico funziona in modo efficace, riducendo il rumore continuo o discontinuo degli impianti, dei macchinari e degli scarichi.

La creazione di pareti divisorie in cartongesso o pareti perimetrali ammortizza il propagarsi delle onde sonore, dissipandone l’energia. Sappiamo che le onde sonore quando incontrano una superficie, vengono dissipate in energia termica dalla solidità della parete.

Questa carica viene propagata in parte al di là della parete, in parte diffusa nello spazio confinante e per ultimo viene riflessa nell’ambiente da cui proviene. Il cartongesso per isolamento acustico fa sì che il rumore, rimbalzando da una parte all’altra della stanza, venga assorbito completamente da questo materiale fonoassorbente, decadendo rapidamente.

Una insonorizzazione acustica efficiente in casa si può ottenere mediante l’applicazione di una controparete in cartongesso o di un controsoffitto che, oltre a insonorizzare, garantisce anche un isolamento termico impeccabile.

Procurarsi il cartongesso per l’insonorizzazione acustica è facile sul territorio romano rivolgendosi a Cartongesso Roma, una ditta specializzata nella realizzazione di pareti in cartongesso. L’efficienza, l’esperienza in questo settore sempre più in via di sviluppo e i prezzi competitivi trasformano l’impresa in una garanzia di qualità.

Come Isolare Acusticamente una Stanza con il Cartongesso

Isolare acusticamente una stanza con il cartongesso richiede il possesso di buone capacità manuali. Il cartongesso per isolamento acustico è perfetto per creare pareti divisorie o per rivestire quelle già esistenti.

Questa struttura sandwich si monta facilmente, basta rinforzarla con una lastra portante in metallo che ne potenzia la solidità. A una lamiera zincata doppia circa 6 mm saranno fissati due pannelli di cartongesso per isolamento acustico.

Linee guida disegnate con una matita al soffitto e a terra indicheranno dove andranno i tasselli a espansione, un piombo traccerà la verticalità della struttura. La prima parete in cartongesso sarà fissata al telaio utilizzando viti autofilettanti, applicate con il trapano.

La giuntura a tenuta stagna andrà coperta da un secondo pannello in cartongesso, il tutto verrà fissato con delle viti e stuccato con una spatola. La parete potrà essere poi dipinta a proprio piacimento.

Se vuoi conoscere i nostri prezzi per la realizzazione di pareti insonorizzate contattaci! Siamo a tua disposizione per ogni richiesta o informazione!