Verniciare il Cartongesso: Fase di Pulizia

verniciare il cartongessoVerniciare il cartongesso non è un lavoro particolarmente difficile. Questo materiale è come un foglio bianco, si presta bene ad essere personalizzato con colori e decori particolari.

Possiamo applicare sul cartongesso qualsiasi tipo di pittura. Ad esempio, posare la resina sul cartongesso, in modo da ottenere effetti sorprendenti e soprattutto una pittura che duri nel tempo.

Ricorda bene: prima di procedere con la tinteggiatura occorre pulire, levigare e rimuovere tutte le imperfezioni presenti sulle pareti (guarda come stuccare il cartongesso).

Al di là della pittura scelta, prima di iniziare a verniciare la parete o il soffitto in cartongesso è indispensabile avviare una attenta pulizia. Non si tratta di un lavoro faticoso o laborioso, ma deve essere effettuato con grande meticolosità se si vuole ottenere una buona verniciatura del cartongesso.

A tal proposito occorre munirsi di una buona levigatrice orbitale, oppure della classica carta vetrata. Sia che si carteggi a mano, sia che si voglia procedere a un lavoro a macchina, l’importante è rimuovere ogni traccia di sporco o di stucco in eccesso.

Verniciare il Cartongesso: Isolante

Una volta ottenute superfici lisce e omogenee non è ancora possibile passare la vernice.
Per un lavoro di verniciatura del cartongesso uniforme è necessario trattare le parti con un isolante.

Questa procedura è importante per evitare che, una volta verniciata la superficie, siano visibili le striature del carteggio o i segni di giuntura del nastro adesivo.

Trattando la superficie in cartongesso con un buon isolante, saranno sufficienti due sole passate di vernice, poiché l’isolante funge da impregnante per la vernice.

Verniciare il Cartongesso: Come Pitturare il Cartongesso

Completata la fase preparatoria si passa all’azione.

Come pitturare il cartongesso? Bisogna subito stabilire come si vuole procedere, se con una pittura a pennello, rullo o compressore.
Tra le tre opzioni, la pittura a compressore é sicuramente la più veloce ed uniforme.

Ad ogni modo, la pittura a rullo o pennello, sebbene più lenta, è sicuramente la più conveniente, assicurando anche un lavoro abbastanza pulito.

Tra le diverse tecniche di pittura, quindi, ancora oggi si predilige la pittura a rullo. Questo perché risulta essere la più pratica: nessuna necessità di ricorrere a scale, dunque zero rischi di eventuali infortuni.
Scegliendo una pittura a rullo, infatti, si potrà dipingere l’intera parete, o soffitto in cartongesso, semplicemente servendosi di pratiche e maneggevoli prolunghe.

Se vuoi ottenere effetti personalizzati con tecniche innovative non ti resta che contattare i nostri esperti di Cartongesso Roma!